Cus Trento  – Fisiolab Basket Europa  41-63 (19-22 ; 28-33 ; 32-48 )

Cus: Rocco 0 ; Pedrotti 8 ; Chenet 2 ; Berti 5 ; Piffer 2  ; Bonelli 2 ; Muhlbach1 ; Ciotoli 16 ; Porfido 5. Allenatore Elione

Fisiolab: Gaye 4 ; Busato 2 ; Bazzan 4;  Volpe ; Broggio ; Ciriaci   ; Ronconi 8 ; Klyuchnyk 19 ; Moser ; Milone 16 ; Ba 2 ;  Toniatti 8. Allenatore Capon A.

Fisiolab : Tiri da 3  (Ronconi 1 ; Milone 1  ) – Tiri liberi 17/23

CUS : Tiri da 3 CUS ( Berti 1 ;  Porfido 1 )

Arbitri: Vinciguerra (TN) / Biondi (TN)

Non riesco ad iniziare a scrivere questo articolo senza continuamente  rivivere le bellissime immagini di festa e di esultanza che hanno sancito la vittoria in questa incredibile e durissima stagione. Le emozioni , la gioia e la soddisfazione che si provano a vincere un campionato lunghissimo e complicato come questo rimarranno sempre incise nei nostri cuori e nei cuori di tutti i tifosi che ancora una volta sono accorsi numerosi ad incitare la squadra sino a Trento. Grazie………

Inutile e forse superfluo parlare del match , giornali siti specializzati hanno detto e scritto ormai tutto ma una cosa la vorrei dire , dopo gara 3 probabilmente nessuno si sarebbe aspettata una cosi schiacciante vittoria e sopratutto nessuno si sarebbe aspettata una reazione di orgoglio cosi forte.  Parliamo di orgoglio per tanto ……. l’orgoglio di questo gruppo è stata la chiave di volta con cui si è giocato questo match  e aggiungo l’intera stagione , contro tutto , contro tutti , certe volte anche contro noi stessi!!!!  Questo gruppo ,  questi giocatori l’orgoglio e la voglia di metterci la faccia sempre e comunque anno dopo anno ce l’hanno scritto nel loro DNA e questo è quello che vogliamo trasmettere a chi dopo di noi ci seguirà…..non mollate mai!!!

Alcuni ringraziamenti sono d’obbligo e il mio primo pensiero va a CICCIO coach Capon che ci ha guidato in questa difficile stagione. E’ una delle persone che stimo maggiormente e  con cui ho condiviso tante esperienze e tanti anni giocati assieme!!!  Ha dimostrato di essere un vero leader sia in campo che fuori da campo e di essere persona capace tecnicamente e attenta a gestire le risorse umane di un gruppo cosi poco eterogeneo. Ciccio tieniti pronto…..

Ora vorrei parlare dei  giocatori…… i miei compagni di squadra!!

Milone….hehe che giocatore!! e che gran rompi balle!! Sicuramente è stato l’emento che ha permesso di alzare di almeno un paio di tacche il livello e l’intesità di tutti e che ha portato un pò di “professionismo” nella nostra piccola realtà. E’ un vincente un vero puledro di razza lo si ama o lo si odia ma indipendentemente da questo preferisco averlo sempre nella mia squadra piuttosto che contro. Nella parte finale di stagione ha accusato purtroppo diversi malanni fisici (che vuoi Milo è l’eta ma ti capisco) che hanno limitato l’eccezzionale regular season giocata con percentuali stratosferiche al tiro e una valanga di punti che gli ha permesso di chiudere tutte e due le fasi del campionato come top scorer imbatutto!!! Ho consumato lo schermo del cellulare ad ogni fine partita ma ne è valsa la pena!!!

Gaye….altro importante tassello di questo gruppo. Il ragazzo è taciturno ma ha le idee chiare…. sembra!! Lo abbiamo preso pensando alle sue caratteristiche atletiche e di estemporaneità nei giochi e queste