Una combattiva Serie D si deve arrendere al Charly

Merano 22.11.2014

Charly Merano – AS Basket Alto Adige 66-57 (15-15/18-17/16-14/12-11)

Charly: Vicini, Guidoboni 8, Bottonelli, Tomissich 17, Brunoro 2, Zanette 1, Reolon 2, Firinu 6, Rotondi 9, Unterholzer 7, Diouf 6. Allenatore: Schluderbacher

Basket Alto Adige: Grosse 2, De Castro 14, De Bisceglie, Ferro, Giuliani 7, Marcon 15, Moser, Sow, Wagner M. 5, Wagner S. 2, Ba 12. Allenatore: Chistè

Arbitri: Pedrotti/Guadalupi

Tiri da tre: Charly 7 (Tomissich 4, Bottonelli 1, Guidoboni 1, Firinu 1) – Europa 4 (Wagner M. 1, Ba 1, De Castro 1, Marcon 1)

Manca di poco l’appuntamento con la vittoria l’Alto Adige Sudtirol che dopo la convincente prova nel derby bolzanino contro i Piani ha sfiorato di poco la conquista dei due punti in quel di Merano. Avversari i canguri del Charly squadra allenata da coach Schluderbacher reduce da una vittoria di soli due punti contro i Piani. Veniamo alla partita giocata ad armi pari per i primi due quarti con una buona intensità da parte dei vichinghi che hanno concesso pochissimo in attacco alla squadra di casa ma che purtroppo nelle ripartenze non hanno saputo prendere quel distacco che gli avrebbe consentito di giocare una partita ben diversa. Troppe palle perse e canestri cercati a volte con poca oculatezza tanto da concedere al Charly di restare in partita fino all’ultimo quarto. Sul punteggio di 49 a 46 per il Charly la squadra ospite ha imbastito una zona 3 -2 che ha portato il vantaggio per più di 5 minuti dell’ultima frazione ma che si è rivelata un’arma a doppio taglio nel finale quando un Tomissich ispirato ha infilato due triple che hanno portato il punteggio al 62 a 55 non lasciando più spazio per un recupero. Ora ci aspetta il Virtus Riva per la partita casalinga di sabato alle 20.30 alle Ada Negri. Da non sbagliare.

2014-12-12T13:57:00+02:00