Serie D: Trasferta trentina senza gloria.

CUS Trento vs GS Europa 63-53 (7-14, 24-30, 45-36, 63-53)
Pastorelli 10, Prescianotto 9, Ghitev 8, Santangelo 5, Galise 5, Rabbiosi 4, Skenderi 4,
Boldrin 2, Marini 2, Giuliani 2, Lucchini 2
Tiri da 4 (2 Pastorelli, 1 Santangeolo, 1 Prescianotto)

Un incontro quello con il CUS in chiaro-scuro, che ci vede giocare un più che discreto primo tempo, in vantaggio in entrambe le due frazioni.
Il secondo quarto si conclude con un punteggio di 24 a 30, dove in realtà avremmo potuto avere 8 punti di vantaggio anziché 6, perché consentiamo ai nostri avversari di segnare proprio al suono della sirena, senza riuscire a fermare efficacemente la loro ultima incursione nella nostra area.
Durante l’intervallo, consci di quanto accaduto in partite precedenti, vedono coach Basile ed il suo vice Sow, raccomandare ai propri giocatori di mantenere la concentrazione al rientro e di limitare al massimo gli errori fatti nei primi due quarti.
Raccomandazioni che si rivelano purtroppo inefficaci. La terza frazione consegna di fatto la partita in mano ai trentini, che nei primi tre minuti ci surclassano con un secco 13 a 0, che malauguratamente non riusciremo più a recuperare.

Prossima partita:
GS Europa –vs Pergine Audace – Sabato 08/12/18 h20:30 Palestra Ada Negri

2018-12-02T20:41:24+00:00