Fisiolab – Riva 89-42 (12-17;24-8;35-9;18-8)

 Fisiolab: Gaye 12 ; Busato 2 ; Bazzan 8 ; Ba 7 ; Volpe ; Broggio ; Ciriaci 4 (cap) ; Ronconi 18 ; Klyuchnyk 12 ; Marcelli ; Milone 21 ; Toniatti 4. Allenatore : Capon A.

 Riva: Spagnolli 1 ; Santoni 2 ; Danti 10 ; Benedetti 3 (cap) ; Barbera 1 ; Gaye 4 ; Rodrigues 4 ; Toblini ; Amistadi ; Bobicchio 7  ; Finarolli 5 . Allenatore: Sartori / Betta

 Tiri da 3:  Fisiolab 6 ( 2 Gaye + 4 Ronconi) – Riva 2 (1  Benedetti  + 1 Gaye)

Prova di orgoglio doveva essere e prova di orgoglio è stata….
La partita sicuramente non inizia esattamente bene….. più che l’inizio di gara 3 sembrava la continuazione dell’ultimo quarto della partita di Riva. Giocatori tesi e nervosi che si fanno letteralmente sopraffare per tutto il primo quarto dai giovani e veloci giocatori di Riva sia difensivamente sia offensivamente con la squadra che gioca ancora disunita e fuori ritmo.
Serve entrare nel secondo quarto per avere quella reazione di orgoglio agonistica tanto attesa , nei successivi 3 quarti i vari Bazzan Gaye e Klyuchnnyck scavano letteralmente una trincea fronte a canestro che concedono ai giovani Rivani solo 25 punti , lasciando a secco i vari Gaye e Rodrigues che in due mettono a segno solo 8 punti. Buona la difesa anche sugli esterni che limitano i vari Bobicchio e Danti che tanto ci avevano fatto male a Riva.
Da qui in avanti si è rivista la bella squadra di Febbraio con tanta circolazione palla che ha permesso di portare punti sia dentro il pitturato sia dal perimetro in un crescendo tecnico che si è concretizzato in un magistrale terzo quarto che ha scavato un solco di 37 punti che ha spento qualsiasi tentativo di rimonta.
L’ultimo quarto giocato con ampie rotazioni ha portato lo scarto finale ad un sonoro + 47 che suona come segnale per il proseguimento dei play off….alle dirette rivali.
Bene finalmente tutto il quartetto di giocatori con maggiore punti nelle mani , insieme al solito Mione (21) sono andati in doppia cifra anche Gaye (12) ; Ronconi (18)  e finalmente anche Klyuchnyck (12). Molto bene anche Bazzan (8) punti e tanta legna sotto canestro sia in attacco che in difesa.
Sabato prossimo ci aspetta un Gardolo in gran forma che negli ultimi mesi di campionato ha fatto vedere cose egregie. Coach Capon dovrà gestire bene il suo roster per fermare difensivamente i forti giocatori del  Gardolo e per sfruttare sin dal primo match il favore campo che tanto peserà in questa serie!!!
Vi aspettiamo numerosissimi a tifare Europa per questo primo ed importantissimo match di semifinale playoff
We are back!!
DSC_0002 DSC_0016