Fisiolab Basket Bolzano – Cus Trento (20-12 /41-26 /51-41 /57-56)

Fisiolab Basket Europa: Vettori 11 ; Rossi 2 ; Ronconi 10 ; Bazzan 3 ; Marchetto 7 ; Giuliani ; Basile ; Toballdi 8 ; Gaye 12 ; Meneghin ; Marcon : Allenatore §Massai

Cus Trento: Giarin : Dia : Montanarin : Berti 21 : Bellan 3 : Dimprina : Bjedic 8 : Zago 13 : Macioccu 1 : Bertocchi : Ciotoli 5 : Agostini 4 : §Allenatore Elione

Triple: ( Tobaldi 2 : Vettori 1; Ronconi) / (Berti 2 ; Zago 1)

 

Derby , una partita a sé e cosi è stata….

Patita a due facce , dominata prima dai nostri ragazzi e poi da CUS che per un soffio non riesce a portare a casa due punti pesanti.

Si parte con le due squadre che giocano un basket super contratto. Le prime 6 azioni premiano le difese con ben 4 infrazioni di 24 sec. e altrettanti attacchi andati a vuoto. I primi punti vengono messi a segno a 3 min di gioco con Bellan seguiti da Vettori. I ragazzi targati Fisiolab comunque sembrano in palla e la difesa e l’attacco girano bene. Purtroppo nei primissimi minuti coach Massai è costretto a ruotare capitan Ronconi e Rossi per falli , entrano in ordine Marchetto e Ibu che è all’esordio in questa stagione e che risulterà miglior marcatore del primo quarto. Il primo quarto si chiude sul 20 a 12 per noi e come detto con un bel basket giocato dove non abbiamo sprecato nulla.

Il secondo quarto CUS inizia subito forte e cerca di ricucire il gab di 8 lunghezze. Comunque la squadra impatta l’urto offensivo della squadra ospite e riesce minuto dopo minuto a tallonare il vantaggio e ad incrementarlo. I 21 punti segnati in questo quarto sono tutti ben distribuiti tra i giocatori con i punti tra le mani , mandano a referto con 5 punti rispettivamente Ronconi , Tobaldi e Ibu e con 6 punti Vettori. Difensivamente ancora molto bene , con Cus fermato a 14 punti nel quarto che permette di portare il vantaggio all’intervallo sul 41-26. Ha giganteggiato sino a qui Bazzan con una prova sontuosa sotto le plance e a livello difensivo , garantendo a coach Massai solidità in questa rotazione cortissima visto l’infortunio a Basile patito nel precedente turno.

Il terzo quarto inizia purtroppo come tanti terzi quarti che abbiamo visto. Cus schiuma di rabbia e cerca disperatamente di recuperare il gap. I minuti passano e punticino su punticino il distacco diminuisce sino al al 45-40. Per 5min 22 sec non segnamo neanche se tirassimo in una vasca da bagno e purtroppo il bel gioco fluido visto nei primi due quarti è sparito. Il primo a mettere punti a referto è Dolzan con un libero , seguito fortunatamente da Bazzan che si rende utile anche in attacco. La partita da qui in avanti si giocherà punto a punto anche se alla fine del terzo quarto un’illusorio 51-41 sembrerebbe aver detto fine all’assalto del CUS. Perdiamo purtroppo Vettori per un gruppo colpo alla testa che lo vede impossibilitato a continuare per giramenti di testa. Squadra imprecisa ed impaurita sino a qui che perde purtroppo il suo faro offensivo

L’ultimo quarto si gioca punto a punto con CUS che riduce immediatamente il gap a sole 6 lunghezze. Da qui in avanti grande nervosismo con tante giocate singole che fanno la gioia di cach Elione. Cus è decisamente in palla in questo momento ed il derby torna nuovamente a non avere un padrone. In questo quarto vanno a segno solamente Marchetto , Dolzan e Ronconi e tanto basterà a portare a casa il match di una sola lunghezza. Cus a 14 sec dallo scadere ha due invitanti azioni offensive che fortunatamente si infrangono sul ferro , regalando l’agognata VITTORIA a ragazzi targati Fisiolab!!!

Comunque una nuova buona prova di collettivo dove gli attributi hanno fatto la differenza. Coach Massai ritrova dalla prossima partita Bailoni che rientra da squalifica , mentre Basile rimarrà in infermeria almeno per le prossime due settimane. Il prossimo match è importantissimo per confermare i buoni passi avanti fatti da molti giocatori in termini di condizione (vedi Tobaldi e vedi Bazzan). Importante anche il rientro di Gaye che garantisce almeno 2 ruoli.

Avanti cosi…